2020 da record per l’aeroporto di Liegi grazie all’e-commerce02/01/2021

Strategia vincente quella dell’aeroporto di Liegi da quando ha deciso di focalizzare la sua attività sullo sviluppo dell'e-commerce. Il traguardo dei 500 milioni di colli, sarà, infatti, superato nel 2020, dato sorprendente se confrontato con i 9 milioni del 2018, poi arrivati a 362 milioni nel 2019.

La crescita, già sostenuta dal ruolo centrale giocato dall’aeroporto nel contesto della logistica mondiale soprattutto per i presidi medicali, è sicuramente stata aiutata dalla sviluppo strutturale dell’e-commerce dovuto alla pandemia e ha comportato un sensibile aumento di posti di lavoro all'interno e intorno all'aeroporto, dagli operatori di dogana, ai manutentori, agli operatori della catena della logistica. Rispetto agli 8.700 impiegati diretti e indiretti del 2018, infatti, si stima che i posti di lavoro disponibili nel 2019 fossero già saliti a 9.500 e Alibaba dovrebbe crearne ulteriori 900 entro la fine del 2021.

La scelta vincente è stata quella di puntare sugli aerei full cargo e all'inizio di dicembre del 2020, l'aeroporto ha superato il traguardo simbolico del milione di tonnellate trasportate nel corso dell'anno, divenendo una struttura di importanza cruciale per le merci di alto valore che devono spostarsi velocemente e lontano.

Altro elemento di forza è dovuto al lavoro fatto a monte, per esempio in Cina, assicurandosi che le spedizioni siano preparate in modo tale da semplificarne le procedure di sdoganamento in Belgio, ma la sfida del futuro è quella di continuare a garantire che la filiera legata alla logistica riesca a seguire lo sviluppo dell’attività, assicurando anche un adeguato reperimento di risorse umane.

Nel suo percorso di ricerca di un ruolo come polo logistico, Liegi non trascura la modalità ferroviaria, con la capacità di gestire treni merci lunghi anche 600 metri e con la sfida di ottimizzarne costi e percorsi, facendo in modo che i convogli non viaggino mai vuoti. Il ruolo delle ferrovie sarà importante anche per far fronte al crescente malcontento dei residenti, con cui, come spesso avviene in questi casi, l’aeroporto di Liegi dovrà necessariamente iniziare a fare i conti. (ICE BRUXELLES)

Fonte : https://www.lecho.be/